L'amore ed altre catastrofi

24 Maggio 2018 News

L'amore ed altre catastrofi

3 eventi del Festival delle emozioni per scoprire e per fare la pace con la più potente e la più desiderata delle emozioni: L'amore.

 

L'8, il 9 e il 10 giugno alla chiesetta del Purgatorio alle ore 17:00.

 

L'amore è l'emozione più desiderata, più descritta, più sognata e più raccontata; da scrittori, giornalisti, poeti, musicisti e artisti di ogni genere.

Una buona metà della poesia e della letteratura, una buona metà della musica, del teatro e della danza racconta l'amore.

Vorremmo essere sempre innamorati e non pagare mai lo scotto di un'emozione così intensa e così impegnativa. Perché l'amore è delizia, ma anche pena.

Ecco dunque il motivo per cui vogliamo raccontare come amano gli uomini; che cosa c'è veramente sotto una relazione amorosa, qual è il contratto non detto e inconsapevole che un uomo e una donna stringono fra loro per vivere insieme. E poi perché e come si separano, perché e come si odiano, e perché e come ricominciano tutto da capo in un circolo infinito e ripetitivo.

Succede anche che molte persone trasformino l'amore in tragedia, in violenza o in molestia.

 

calvino italo

 

E ciò di cui le cronache parlano da sempre, ma con maggiore intensità negli ultimi mesi e con grande coinvolgimento di lettori e ascoltatori. Soprattutto donne.

Come mai tutto ciò?

C'è una regola in queste vicende?

Sì, ci sono delle regole, ci sono sempre delle ripetizioni; ciò che facciamo dipende dalla nostra vita e della nostra storia, dai nostri geni e della nostra infanzia.

È possibile dunque ricostruire la nostra storia d'amore, la storia dei nostri amori.

E ciò che tentano di fare molte ricerche psicologiche e ciò che si spingono a dimostrare alcuni studi.

Un grande psicologo moderno Vittorio Guidano, scomparso già da circa 20 anni, si è esercitato a raccontare come secondo lui gli uomini amano, che regole seguono, dove è possibile rintracciare la spinta iniziale del modo in cui le persone si mettono insieme. Grande psicologo e grande studioso ha tracciato una storia dell'amore che ancora non ha visto la luce.

L’amore: qualcuno potrebbe concludere: “Se lo conosci lo eviti”.

Ma forse una conclusione più adeguata potrebbe essere: “Anche l'amore si può imparare”.

 

Ecco dunque il programma:

8 giugno, ore 17.00, Chiesa del purgatorio: L’evoluzione dell’amore. Dalle scimmie fino a noi. Adele De Pascale e Giovanni Cutolo.

9 giugno, ore 17.00, Chiesa del Purgatorio: Storie d’amore e di follia. Le tante facce dell’amore. Scene e personaggi da film famosi. Adele De Pascale e Giovanni Cutolo.

10 giugno, ore 17.00, Chiesa del Purgatorio: Amore o mal amore. L’ amore molesto o criminale, non solo tra uomo e donna ma anche verso i figli.

 

 

Il Festival

Il Festival delle Emozioni è un’iniziativa culturale e di crescita sociale basata sul pensiero, ormai diffuso nella comunità scientifica mondiale, che le emozioni siano una parte preponderante della personalità individuale e sociale.

Sono le emozioni a guidare ed influenzare ogni scelta personale, sociale, politica ed educativa dell’individuo.

Contatti

Direttore
Prof. Giuseppe Musilli

Un progetto a cura di
Associazione Festival delle Emozioni

  • Indirizzo: Via Roma 48 -  04019 Terracina
  • Tel: +39.0773.727496
Sei qui: Home Blog News L'amore ed altre catastrofi